Elettrici

All’ interno della sezione impianti elettrici vengono raggruppati:

  • Impianti Domotici
  • impianti tradizionali
  • citofonia/videocitofonia
  • tv/sat

 

 

 


La domotica

 

Per domotica si intende l’applicazione dei sistemi integrati di automazione e controllo ad edifici destinati ad un uso abitativo e residenziale. L’utilizzo di questi sistemi, con funzioni più complesse ed articolate, in edifici ad uso terziario ed industriale, identifica invece il settore della cosiddetta Building Automation, un mercato nel quale si trova un’offerta di sistemi molto ampia e variegata che integrano impianti di sicurezza, antincendio, climatizzazione e altre applicazioni specifiche. l’ambito al quale Vogliamo rivolgere l’attenzione è circoscritto al settore della Domotica, anche se taluni suggerimenti o sviluppi possono essere tranquillamente applicati anche in settori più ampi e complessi al di fuori del contesto residenziale.

 

 

 

Lo scopo primario per il quale questi sistemi sono stati sviluppati e proposti sul mercato è quello di integrare in un unico impianto una molteplicità di funzioni e servizi differenti, dal controllo dell’illuminazione, alla climatizzazione, dalla sicurezza alla multimedialità. Lo sviluppo delle interfacce e dei Gateway tra tecnologie e sistemi differenti, la semplificazione delle interfacce utente, la possibilità di realizzare impianti basati su reti cablate e wireless, la molteplicità di servizi supportati ed offerti tramite i vari dispositivi permettono oggi una semplice integrazione delle varie applicazioni offrendo al contempo all’utente la possibilità di interagire con la propria casa in maniera semplice ed intuitiva. Non ultimo, alla base stessa dell’invenzione dei sistemi Bus, vi è la possibilità di connettersi ad un qualsiasi punto della rete per poter supervisionare e controllare l’edificio, ricevendo su appositi visualizzatori o pannelli touch screen o di altro genere allarmi, segnalazioni di stato, messaggi oppure dagli stessi inviando comandi, regolazioni o scenari.

 

 

 

 

 

Le aree di applicazione maggiormente richieste oggi riguardano la sicurezza, il risparmio energetico e il confort. Non ultimo, la connettività ad internet  nella quasi totalità delle abitazioni offre anche l’infrastruttura di rete necessaria per offrire servizi di tele gestione e telecontrollo  remoto degli impianti, servizi che possono anche essere proposti su reti wireless. Le recenti direttive europee Sull’efficiente utilizzo delle risorse energetiche e le implicazioni delle legislazioni e normative conseguenti sull’impiantistica utilizzata all’interno degli edifici pongono oggi in luce la possibilità offerta dai sistemi domotici di soddisfare i requisiti richiesti in termini di efficienza e risparmio energetico degli edifici, aspetto che può avere una ricaduta non solo sull’ambiente ma anche sui costi di gestione della propria casa  da parte degli utenti finali. Sul risparmio energetico in generale, oltre alle spese indotte dal riscaldamento e condizionamento, incide in particolar modo all’interno di un edificio ad uso residenziale, il consumo degli elettrodomestici. Ecco che l’integrazione nel sistema della funzione di gestione razionale dei carichi, che permette di evitare lo stacco in caso di avvio simultaneo e contemporaneamente di risparmiare energia attivandoli in base alle tariffe orarie più convenienti, rappresenta un’altra applicazione di sicuro interesse che il sistema domotico può offrire ai fini dell’ottimizzazione dei consumi energetici generali dell’edificio. L a diffusione di internet e di tutte le applicazione web-based in casa hanno contribuito allo sviluppo di soluzioni integrate del sistema domotico relative all’audio/video e alla multimedialità. Compito di ITECNOTEAM è quello di comprendere le esigenze espresse dell’utente da un lato, in base al suo profilo di interesse e al nucleo familiare, ma anche quello di stimolare in fase di predisposizione e proposta dell’impianto domtico l’interesse verso l’integrazione di funzioni e servizi che se non sono di interesse nell’immediato lo potranno essere di sicuro nel prossimo futuro. Da qui la competenza di itecnoteam  si amplia verso la proposta  e integrazione di quei servizi che possano costituire un vero valore aggiunto per il cliente, sian nel soddisfacimento delle richieste del momento sia in un’ottica di gestione e manutenzione futura dell’impianto sempre mantenendo  come obbiettivo il miglioramento del confort, della sicurezza e del risparmio energetico.

 

 

 

 

 

Confini tra impianto tradizionale e domotico/innovativo

La scarsa conoscenza da parte dell’utente dei vantaggi e delle potenzialità offerte dall’impianto domotico spesso conducono a dover confrontare questa soluzione innovativa con l’impianto tradizionale, ovvero l’impianto basato su cablaggio uno ad uno di componenti elettromeccanici. Già la semplice richiesta di un comando centralizzato generale, ad esempio un pulsante che possa spegnere tutte le luci di casa, oppure di poter supervisionare  e comandare l’impianto da un dispositivo  centrale di comando e controllo, ad esempio un pannello visualizzatore, diventerebbero funzioni già di per sé complicate, se non impossibili, se si pensasse di realizzare con la tecnologia tradizionale. Per evidenziare le principali differenze tra le due soluzioni consideriamo un semplice esempio di cablaggio tradizionale tra alcuni comandi e sensori disposti in un impianto e le relative utenze. Gli aspetti che si evidenziano riassumono le principali tra questa tecnologia e quella dei sistemi elettronici utilizzati nella domotica.